como construire giardino verticale

Come Costruire il Proprio Giardino Verticale

Un facile ed economico sistema per dare maggior risalto ad un ambiente è dato dalla costruzione di un proprio giardino verticale.

In effetti, la creazione di un giardino verticale oltre che essere semplice, consente di avere dei risultati estetici davvero spettacolari. Per quanto verte il come costruire il proprio giardino verticale, è da sapere che questo sistema è formato da propri dispositivi di fissaggio e che si tratta di una fantastica decorazione che potrà valorizzare meglio un ambiente tanto esterno quanto interno e che chiunque potrà provvedere da solo ad installare il proprio giardino verticale.

Ma, oltre che essere una realizzazione semplice e poco costosa, può anche essere una perfetta forma ecologica.

Infatti, per la sua costruzione, possono essere utilizzati materiali di riciclo, come ad esempio le bottiglie di plastica, una forma ambientale perfetta per piante e verdure che necessitano di poca terra. È, quindi, un sistema semplice e che non richiede alcuna specifica conoscenza tecnica. Il risultato finale sarà sempre unico e spettacolare, anche grazie al suo design.

Ma oltre ad abbellire, il giardino verticale fornisce anche un sicuro e tranquillo riparo per le piante. Infatti, nella realizzazione di un sistema di giardino verticale vi sarà uno spazio sufficiente e funzionale per la radice della pianta permettendole, quindi, di avere sia una perfetta crescita e sia una durata nel tempo.

Inoltre, la manutenzione è praticamente nulla in quanto vi è anche la possibilità, volendo, di installare un sistema di irrigazione dell’acqua automatico.

Prima di passare alla sua realizzazione, vediamo di comprendere meglio cosa si intende per giardino verticale.

giardino verticale
Fonte dell’immagine: http://verticalgardenusa.com

Che cosa è un giardino verticale?

Un giardino verticale è un metodo di coltura fuori suolo, con il quale si può far crescere, in generale, ortaggi e piante. Uno dei principi, sui quali si pongono le sue basi, è dato proprio dal fatto che il concetto stesso di orto verticale concede la possibilità di coltivare ovunque senza, necessariamente, avere ampie superfici.

Infatti per realizzare uno splendido e decorativo giardino verticale sono sufficienti fantasia, una luce solare adeguata e poca acqua.

Uno dei punti di forza nel creare un proprio giardino verticale, quindi, è proprio la fantasia con la quale lo si potrà realizzare e questo sia per ciò che verte le tipologie di piante e ortaggi e sia per i materiali che si possono utilizzare per la sua costruzione.

Altro vantaggio, di conseguenza, è dato dal fatto che si potrà costruire il proprio incantevole giardino verticale anche spendendo solamente pochi euro. A differenza di un giardino orizzontale, il giardino verticale può svilupparsi in una area più piccola. La cultura può essere fatta in terra o in un substrato inerte come, ad esempio, sabbia o argilla.

Il giardino verticale è spesso all’aperto, ma può anche essere costruito all’interno di un appartamento, purché nella vicinanza una finestra luminosa. Indiscutibilmente, grazie al fatto che sia di facile realizzazione e che necessiti di un ridotto ingombro e che si possa coltivare con soddisfazione piante e ortaggi, ha fatto sì che tutto ciò rendesse la costruzione di un proprio giardino verticale molto attraente e che sia divenuta una vera e propria tendenza.

Inoltre, fornisce anche la possibilità di poter avere a propria disposizione erbe aromatiche e prodotti naturali.

Esempi di semplici giardini verticali fai da te

Anche se non si è propriamente amanti dell’hobbistica, certamente in casa si avrà un trapano avvitatore, dei cacciaviti, o almeno si avrà un vicino o un parente a cui chiedere i pochi strumenti che sono necessari per realizzare un fantastico giardino verticale fai da te.

Per la creazione di un giardino verticale, inoltre, è bene ricordare che vi è anche la possibilità di poter acquistare strutture già belle e pronte che richiedono solamente la loro installazione. Tuttavia, è bene dare libero sfogo alla propria creatività e realizzare una opera unica che non avrà, di certo, eguali.

bambu
Fonte dell’immagine: http://www.1001gardens.org/2015/06/the-babylon-urban-garden-made-out-of-bamboo/

Un facile esempio per realizzare in maniera originale il proprio giardino verticale è dato dall’utilizzo delle canne di bambù, materiale poco costoso e facilmente reperibile. I bambù forniscono una base solida per costruire in proprio un giardino verticale.

wooden
Fonte dell’immagine: Pinterest.com

Altrettanta valida alternativa, e anche essa poco costosa, è data dai pali in legno. Se poi ci si sente particolarmente sicuri e ci si sente preparati, allora si potrà anche realizzare da soli i propri tralicci. In effetti, la realizzazione non è poi così difficile.

Per costruire da soli un giardino verticale completamente personalizzato sarà sufficiente creare un contenitore in legno, ove poi realizzare e posizionare i tralicci scegliendo la tipologia di materiale che più piace. L’importante, è non farsi prendere la mano e ricordarsi, sempre, dello spazio che si ha effettivamente a disposizione. In questo modo le dimensioni saranno perfette.

Una volta realizzata questa semplice struttura sarà sufficiente riempire le vaschette posizionate con del buon terreno e piantare, ad esempio, l’edera. Poi, lungo il tralicci creati si potrà anche aggiungere altre piante in vaso e in cesti appesi.

rose garden
Fonte dell’immagine: pinterest.com

Non è da dimenticare, infatti, che vi sono numerose verdure che crescono verticalmente come, ad esempio, i piselli e i fagioli. Invece, per chi desidera costruire in proprio un giardino verticale romantico e rimanere inebriato dal profumo e dai colori, lo potrà fare scegliendo di piantare fiori come il glicine, la cui fioritura e le sue fragranze sono molte piacevoli, oppure la regina, cioè le rose rampicanti.

wood pallet
Fonte dell’immagine: http://www.palletwoodprojects.com/

Per chi, invece, vuole essere ancor più ecologico, si suggerisce la creazione del proprio giardino verticale utilizzando dei pallet da riciclare. D’altronde se è di moda ed è considerato un must creare mobili e accessori con pallet perché, allora, non utilizzarli per creare un proprio giardino verticale? Per far ciò, tuttavia, è assolutamente necessario verificare che il pallet non sia stato trattato con sostanze chimiche.

Quindi, come è evidente, chiunque ha la possibilità di scegliere come poter realizzare da solo il proprio fantastico giardino verticale. L’importante è assicurarsi della stabilità della struttura di supporto.

Altro aspetto da considerare è l’esigenza delle piante e, di conseguenza, ci si dovrà ricordare di prendere bene le misure per dare loro il modo di poter crescere in maniera sana e forte.

È quindi, importante scegliere bene il posto giusto ove andare a costruire il proprio giardino verticale, facendo in modo che il terreno possa essere ben drenato e che via sia un corretto mix di sole ed ombra, sempre sulla base della tipologia delle piante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *